www.meteofunghi.it

Acer pseudoplatanus    L.    -    Famiglia delle Aceraceae

L'Acero di monte è il più grande acero europeo, alto fino a 40 m, con ampia chioma a cupola e fitto fogliame.

È un albero spogliante, con grandi foglie, verde scuro nella pagina superiore, opposte (come in tutti gli aceri) e a cinque lobi; i lobi inferiori sono più piccoli, il picciolo è rossiccio.

Il tronco raggiunge i 3,5 m di diametro.
L'aggettivo specifico fa riferimento alla corteccia grigia fessurata, tendente al bruno rosa, che si stacca in grandi placche negli esemplari adulti, ricordando quella del platano.
 
I fiori, ermafroditi o unisessuali, compaiono a maggio e sono riuniti in pannocchie terminali pendule.

Il frutto, una disamara lunga 3-5 cm, matura all'inizio dell'autunno.

Questo bellissimo albero è diffuso nell'Europa centrale ed occidentale, nel bacino del Mediterraneo, nei Balcani e nell'Asia Minore.
In Italia vive nei boschi della media ed alta montagna, spesso all'interno delle faggete; maestosi esemplari isolati si trovano talvolta nei prati-pascoli.
A latitudini più settentrionali è presente anche a quote collinari.

Il legno, bianco crema e facile da lavorare, è utilizzato nell'industria dei mobili.

banner meteofunghi