www.meteofunghi.it

Androsace vitaliana subsp. praetutiana    (Buser ex Sünd.) Kress    -    Famiglia delle Primulaceae

La "primula vitaliana" (Androsace vitaliana) è una piccola pianta erbacea perenne (alta fino a 5 cm) a portamento pulvinante, prostrata e lassa, con fusti basali generalmente sub-lignificati, afilli e striscianti, molto ramificati (lunghi circa 15 cm) e portanti rametti fogliosi ed eretti alti pochi centimetri.

Ha foglie verde glauco (lunghe fino a 12 mm e larghe fino a 2 mm), strettamente lanceolate oppure spatolate e sessili, spesso densamente embricate sul fusto e provviste di una fitta pelosità perlopiù stellata.
Nella subsp. praetutiana sono oblanceolate (lunghe fino a 6 mm e larghe fino a 1,5 mm) con apice ottuso-arrotondato e densamente tomentoso.

Fiorisce in giugno-luglio.
I fiori, sub-sessili, singoli o raggruppati fino a 5, posti all’ascella delle foglie, sono provvisti di:
un calice ghiandoloso con peli stellati, di forma campanulato-conica con 5 denti lineari acuti;
una corolla gialla (con diametro fino a 15 mm), con tubo lungo il doppio del calice, a 5 lembi (raramente aperti completamente) a lobi arrotondati e dotata di fauce dilatata.

Il frutto di questa Primulacea è una capsula che a maturità si apre quasi completamente. Nella subsp. praetutiana i denti del calice superano di poco la capsula.

Vive su creste rocciose, brecciai e pascoli asciutti, generalmente da 2000 a 2900 m s.l.m.
La subsp. praetutiana è endemica dell'Appennino Umbro-Marchigiano e Laziale-Abruzzese. Le altre sono subspecie alpine.

banner meteofunghi