www.meteofunghi.it

Anemone apennina    L.    -    Famiglia delle Ranunculaceae

Anemone apennina ("anemone dell'Appennino") è una pianta erbacea perenne, con radice rizomatosa e fusto unifloro, eretto, un po' rossastro inferiormente, alto 5-30 cm, dotato di un verticillo di tre foglie bratteali brevemente picciolate, simili alle foglie basali.

Ha foglie basali tripartite, con segmenti picciolati, profondamente lobati ed acuminati, pelosi sulla pagina inferiore.

I fiori sbocciano nella stagione primaverile, hanno un diametro di 3-4 cm con un peduncolo lungo 7-8 cm.
Gli elementi del perianzio (8-14) sono azzurri o bianchi, con peluria lanuginosa sulla pagina inferiore.
Hanno numerosi stami con antere gialle o bianche.
Gli ovari, uniovulati, producono acheni eretti contenenti un solo seme.

Presente, fino a 1500 m s.l.m., nelle regioni centrali e meridionali, nell'Emilia-Romagna, nella Lombardia e nel Piemonte, l'"anemone dell'Appennino" predilige i boschi di latifoglie o misti, in modo particolare le faggete.
È una pianta velenosa.

banner meteofunghi