www.meteofunghi.it

Anemone coronaria    L.    -    Famiglia delle Ranunculaceae

È una pianta erbacea perenne, con rizotubero scuro di forma irregolare e stelo fiorifero unifloro, lievemente sinuoso, lungo fino a 40 cm, densamente peloso per peli da suberetti a eretti-appressati allo stelo, semplici o in fascetti.
Decidua durante l'estate, emette nuove foglie nel tardo autunno o durante l'inverno.

Le foglie basali di questo bellissimo anemone sono ternate, con segmenti a loro volta ternati o pennatosetti e con ulteriori divisioni, più o meno profonde che generano lacinie divaricate, pelose inferiormente. Hanno un lungo picciolo, frequentemente arrossato, densamente peloso per peli sub-eretti o ad esso appressati, semplici o riuniti in fascetti.
Le foglie caulinari, sessili, in verticilli collocati appena sotto il fiore (foglie bratteali), sono profondamente trilobate, con lobi variamente sfrangiati in strette lacinie.

I fiori, a simmetria raggiata (attinomorfi) e con diametro che può raggiungere i 7 cm, sbocciano tra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera. Hanno 5-8 sepali petaloidi a peluria sericea sulla pagina inferiore, più o meno largamente obovati, oppure sub-rotondi, generalmente violaceo-bluastri, talvolta bianco-violacei (raramente bianchi), oppure rossi con base bianca. Possiedono numerosi stami con antere da biancastre (generalmente negli stami più interni) a blu-nerastre ed un gineceo pluricarpellare con stili violaceo-scuri.

I frutti dell'A. coronaria sono poliacheni, con acheni lanosi a rostro affusolato.

Vegeta prevalentemente in ambiente mediterraneo (areale dell'olivo), nei campi coltivati, in garighe aperte e negli oliveti.
È assente nella Valle d'Aosta, nel Trentino Alto Adige e nel Friuli.

È una pianta velenosa.


banner meteofunghi