www.meteofunghi.it

Asphodeline lutea    (L.) Rchb.    -    Famiglia delle Asphodelaceae

Specie perenne, geofita rizomatosa, ha fusto eretto, robusto, cilindrico e liscio, di colore verdastro, senza rami, alto fino a 100 cm.

Ha foglie lungo tutto il fusto, verde glauco, lineari, con base allargata inguainante il fusto. Le inferiori, in un denso ciuffo, sono più grandi, le superiori progressivamente ridotte.
 
Dalla seconda metà della primavera all'inizio dell'estate produce densi racemi fiorali cilindrici con vistosi fiori stellati di 2-3 cm portati da peduncoli all'ascella di brattee scariose più lunghe del peduncolo.
I fiori, a tepali gialli con linea centrale verde, hanno stami ricurvi ad uncino verso l'alto con antere scure.

Il frutto è una capsula ovoide (15 x 19 mm) a tre valve che a maturità si apre lungo le nervature mediane dei carpelli (capsula loculicida) liberando piccoli semi triangolari brunastri.

Vegeta fino a 1700 m su pendii aridi e sassosi, allo stato spontaneo soltanto in località peninsulari ed insulari.

I fusti immaturi sono commestibili dopo cottura.





banner meteofunghi