www.meteofunghi.it

Campanula bononiensis    L.    -    Famiglia delle Campanulaceae

Può essere scambiata con Campanula rapunculoides L. che ha infiorescenza unilaterale, fusto non arrossato e foglie glabre.

Si tratta di una Campanula piuttosto alta (può infatti raggiungere il metro di altezza).
Pianta erbacea perenne a radice fittonante, ha un fusto un po' arrossato, eretto, semplice, cilindrico e molto tomentoso.

Possiede foglie basali ed inferiori del fusto picciolate, ovali-triangolari, tronche o cordate alla base e a margine dentato; le altre sono più piccole, sessili o amplessicauli, oblungo-lanceolate e a margine finemente crenato,  La pagina inferiore delle foglie è tomentosa.

Nella stagione estiva produce un'infiorescenza allungata, con fiori disposti intorno al fusto, inseriti all'ascella di piccole bratteee.
I fiori, peduncolati, a gruppi di 2-3, hanno una piccola corolla (lunga fino a 2 cm), tubulosa, a 5 lobi, di colore azzurro-violaceo chiaro, un calice glabro con denti acuti patenti o riflessi, lanceolato-triangolari e più corti della corolla, 5 stami, ovario supero a 3 carpelli saldati tra loro (sincarpico).

Il frutto di questa Campanula è una capsula pendula, glabra, globosa e trilobata.

Presente nel Centro-Nord italiano fino a 1400 m s.l.m., vegeta in luoghi erbosi, negli arbusteti, nelle radure ed ai margini dei boschi ed è più frequente su suoli calcarei.

banner meteofunghi