www.meteofunghi.it

Campanula cochleariifolia    Lam.    -    Famiglia delle Campanulaceae

È una pianta erbacea perenne, alta 5-15 cm, dotata di rizoma sottile, tenace esploratore delle minute fessure delle rocce o ramificato e strisciante tra i sassi.

Dal rizoma si dipartono numerosi fusti fioriferi ascendenti con fascetti di foglie basali ovali o suborbicolari a margine dentato, attenuate sul picciolo.
I fusti fioriferi, in basso hanno foglie sessili oblungo-ovali progressivamente ristrette e con margine lievemente dentato, in alto foglie lineari; nell'estremità superiore sono nudi ed incurvati.

I racemi fiorali di questa campanula montana, pauciflori con 2-6 fiori penduli o patenti, compaiono a luglio-agosto.
I fiori hanno un calice a lacinie sottili, lineari e patenti.
La corolla, polimorfa (da saccato-cilindrica a cilindrica o subconica), di norma azzurra-violetta, raramente rosea o bianca, ha brevi lobi ottusi distesi in fuori.
Le antere, bianche, sono più lunghe dei filamenti degli stami.

I frutti sono capsule coniche pendule.

Campanula cochleariifolia cresce sulle Alpi e sull'Appennino centrale e settentrionale, di norma al disopra dei 2000 m, su rupi, brecciai, fessure di rocce.

banner meteofunghi