www.meteofunghi.it

Carpinus orientalis   Mill.    -    Famiglia delle Betulaceae

È un piccolo albero deciduo, in genere non più alto di 10 m, a fusto irregolarmente costolato, corteccia liscia, grigiastra (bruno rossastra nei rami giovani) e con rare lenticelle ellittiche longitudinali.

Ha foglie picciolate, più piccole di quelle degli altri "carpini" (lunghe fino a 4 cm), dure, lanceolato-ellittiche, con apice acuto ed arrotondate alla base, a margine doppiamente seghettato e con 9-11 nervature rilevate. 

L'infiorescenza compare in aprile-maggio contemporaneamente all'uscita delle foglie ed è costituita da 2-4 amenti maschili sessili, penduli, con 6-20 stami pelosi ed amenti femminili più piccoli, ovato-allungati, con lunghi stimmi rossi.

Le infruttescenze di questi piccoli carpini sono formate da minuscole nucule racchiuse in brattee fogliacee lanceolate, dentate o irregolarmente laciniate, lunghe fino a 17 mm, ricoprentesi tra loro.

Vegeta, fino a 1100 m s.l.m., nei boschi termofili caducifogli submediterranei del Centro-Sud e della Venezia Giulia, ma è raro in Toscana ed è presente in Umbria soltanto in alcune località meridionali della Regione.

È una pianta officinale.
Il legname di questo alberello non è pregiato e viene utilizzato come legna da ardere.

banner meteofunghi