www.meteofunghi.it

Cotinus coggygria    Scop.    -    Famiglia delle Anacardiaceae

L'"albero della nebbia" (Cotinus coggyria) è un arbusto caducifoglio a portamento eretto, con chioma tondeggiante, densamente ramificata ed abbastanza disordinata, con odore resinoso; gli esemplari adulti possono raggiungere dimensioni vicine ai 5 metri di altezza e di ampiezza ed hanno una corteccia screpolata, scura con macchie chiare.
I suoi rami sottili, prostrato-ascendenti, hanno corteccia abbastanza liscia, verdastra, che diventa grigio-rossastra con il passare degli anni.

Ha gemme scure ed appuntite, che si sviluppano in foglie ovali o quasi rotonde, lunghe fino ad 8 cm (le superiori obovate e più piccole), alterne, in natura di colore verde brillante (ma esistono cultivar con foglie rosso porpora, marrone o giallo), con nervature pennate e picciolo molto lungo, prima verde, poi rosso. In autunno le foglie assumono stupende colorazioni dal giallo arancio al rosso scuro.

Nella tarda primavera produce grandi infiorescenze terminali, costituite da pannocchie lasse di piccoli fiorellini giallo verdastri, su sottili peduncoli piumosi per peli rosa perlopiù sterili (con un calice a 5 sepali violetti filiformi, una corolla a 5 petali subacuti e 5 stami), che in estate lasciano il posto ai frutti.

I frutti di questo elegante arbusto sono drupe semilegnose a forma di cuore, di 3-4 mm, lucide e scure a maturità, circondate da una lunga peluria rosata, che rende l'infruttescenza simile ad una palla di bambagia sottile e piumosa.

Presente nelle regioni del Centro-Nord, ad esclusione della Valle d'Aosta e del Molise, vive in cespuglieti e boschi radi di latifoglie, su suoli rocciosi prevalentemente calcarei, fino a 900 m s.l.m.

È una specie officinale.
Viene utilizzata come pianta ornamentale, specialmente nelle varietà a foglie rosse.

banner meteofunghi