www.meteofunghi.it

Cynoglossum magellense    Ten.    -    Famiglia delle Boraginaceae

La "lingua di cane della Majella" (Cynoglossum magellense) è una pianta erbacea perenne, tomentosa con riflessi argentati, alta fino a 40 cm, con fusto legnoso, contorto e foglioso sino all’apice.

Ha foglie bianco-tomentose per la presenza di una densa e soffice pelosità lanosa.
Le foglie basali, con picciolo lungo fino a 6 cm, sono lineari-lanceolate; le cauline, sessili, sono lineari-lesiniformi.

Da maggio a luglio emette infiorescenze globose tendenti a diventare allungate, formando un corimbo a  cono rovesciato.
I fiori hano, all'ascella di brattee, una corolla con diametro di circa 7 mm, di colore compreso tra il violetto ed il rosso; calice lungo circa 7,5 mm a denti lesiniformi.

Questa "lingua di cane" produce, su peduncoli eretti di circa 15 mm, nucule (frutti secchi, indeiscenti, monoloculari, monospermi, con pericarpo legnoso) di circa 7,5 mm, concavi al centro ed aculeati sui bordi.

Si tratta di un endemismo delle più alte montagne calcaree del Centro-Sud italiano.
Vive in pascoli aridi, generalmente dai 2000 ai 2700 m s.l.m., occasionalmente a quote più basse.


banner meteofunghi