www.meteofunghi.it

Echinops sphaerocephalus    L.    -    Famiglia delle Asteraceae

E. sphaerocephalus può essere confuso con E. ritro L., pianta più piccola, con spinule non pungenti, infiorescenza blu metallico, fusto bianco cotonoso e privo di glandule.

È una pianta erbacea perenne che ogni anno produce nuovi fusti da gemme situate sul suolo; alta fino a 2 m, ha fusto eretto, cilindrico, ramoso-corimboso a superficie striato-solcata, sotto l'infiorescenza con aspetto tomentoso e peli ghiandolari rossicci.

Ha foglie disposte in modo alterno lungo il fusto, a consistenza lievemente coriacea, con la pagina superiore ruvida, glabra, di colore verde scuro, con quella inferiore bianco-cotonosa; le inferiori, picciolate, oblunghe e sinuoso-pennatifide con larghe lacinie triangolari e lamine dentato-spinose molli, le superiori amplessicauli.

In luglio-agosto sviluppa infiorescenze terminali globose (con diametro fino a 6 cm) formate da numerosi capolini uniflori lunghi fino a 2,5 cm.
Il fiore, tubuloso, circondato da diverse serie di squame libere verdi-azzurrognole (lunghe fino a 13 mm) lineari-rombiche, cigliate ai bordi, è formato da:
una corolla (lunga fino a 15 mm) bianca con sfumature azzurre, a 5 petali aperti a stella nella parte terminale e saldati a tubo inferiormente;
un calice consistente in una minuta coroncina (5 sepali quasi inesistenti);
5 stami con filamenti liberi e antere viola, saldate a manicotto attorno allo stilo;
uno stilo bianco, profondamente bifido, con stigmi a rami arcuato-divergenti, sporgenti dalla corolla;
ovario infero.

I frutti di questa graziosa piantina sono acheni (lunghi circa 3 mm) coperti da peli rossicci irsuti, con pappo (lungo circa 1 mm) costituito da diverse brevi squamette lineari e membranose, variamente saldate al corpo principale del frutto.

Presente in quasi tutte le regioni italiane (assente nelle Isole e nella Calabria), cresce nei greti dei fiumi, in zone ruderali, incolti sassosi, vigneti ed oliveti; è più comune in località di pianura e collinari.

banner meteofunghi