www.meteofunghi.it

Eranthis hyemalis    (L.) Salisb.    -    Famiglia delle Ranunculaceae

È una piccola pianta erbacea perenne (alta fino a 15 cm) con breve fusto rossastro e dotata di rizoma a portamento orizzontale con tubercoli di forma irregolare.

Dopo la fioritura emette foglie basali (collegate direttamente al rizoma tramite un picciolo lungo fino a 10 cm) peltate, da rotondeggianti ad orbicolari (con diametro di circa 3,5 cm), a lamina palmatosetta, divisa quasi completamente in  segmenti (generalmente 3) che hanno forma di lunga lacinia ad apice arrotondato.
Ha uno scapo unifogliato, sotto forma di un verticillo (collocato appena sotto il fiore) di foglie bratteali (relativamente simili alle basali), verde brillante, lunghe circa 2 cm.

L'infiorescenza, che compare tra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera, è costituita da un fiore solitario (con diametro fino a 4,5 cm) che spunta direttamente dal rizoma.
Il fiore è costituito da:
5-8 (più frequentemente 6) sepali petaloidi (che si potrebbero anche definire tepali) caduchi, lanceolati (lunghi circa il doppio della larghezza), lucidi, di colore giallo oro;
6-8 piccoli petali nettariferi, tubulosi (più corti degli stami), ad apice bilobo, gialli;
numerosi stami a disposizione spiralata, esterni ed interni; i 6 esterni sterili;
ovario supero.

Il frutto è formato da 3-9 follicoli liberi (lunghi fino a 14 mm), rostrati e stipitati, contenenti alcuni semi lisci.

Presente in quasi tutte le regioni italiane (assente nella Valle d'Aosta e nelle Isole), fino a 1000 m s.l.m., vive presso torrenti e fossi, nelle siepi, negli incolti, nelle radure boschive, nei boschi radi, prati, pascoli e vigneti.

È una specie tossica, utilizzata come pianta ornamentale.

banner meteofunghi