www.meteofunghi.it

Erigeron epiroticus    (Vierh.) Halácsy    -    Famiglia delle Asteraceae

È simile Erigeron alpinus, presente anche nel Nord Italia, di dimensioni maggiori e generalmente con più capolini fioriferi.
Gli Erigeron sono simili agli Aster ma in genere fiorisco più precocemente e formano ricchi cespi.

E. epiroticus è una pianta erbacea perenne, alta generalmente 3-8 cm, a fusto villoso, ascendente, semplice e monocefalo.

Ha foglie basali persistenti alla fioritura, villose, picciolate, lineari-spatolate, larghe fino a 14 mm, ma talvolta molto meno (3,5 mm); foglie cauline sessili, alterne, lineari ed acute.

L'infiorescenza, che compare in luglio-agosto, consiste in piccoli capolini terminali solitari aventi la tipica struttura delle Asteraceae: un involucro (campanulato negli Erigeron) formato da squame  che fa da protezione al ricettacolo sul quale s'inseriscono due tipi di fiori, quelli esterni ligulati e quelli interni tubulosi. A differenza degli Aster, i fiori del raggio (ligulati) sono disposti in più serie; sono rosei e femminili (provvisti di pistillo). I fiori del disco (tubulosi) sono bisessuali, giallastri e terminano con 5 denti.

Il frutto è un achenio oblungo-ovoidale appiattito, con pappo piumato.

Specie endemica dell'Appennino Umbro-Marchigiano, Abruzzese-Laziale-Molisano e Calabro-Lucano, vive nei prati-pascoli a quote comprese tra i 1800 e i 2200 m s.l.m.

banner meteofunghi