www.meteofunghi.it

Gentiana utriculosa    L.    -    Famiglia delle Gentianaceae

Questa graziosa genziana, alta fino a 20 cm, è una pianta erbacea perenne dotata di sottile rizoma con gracili radici e di fusto angoloso, eretto o ascendente, semplice o ramificato sin dalla base, poco foglioso.

Ha una rosetta di foglie basali ovali o oblunghe (lunghe fino ad 1 cm), cartilaginee al margine, foglie cauline più strette e decorrenti.

Da maggio ad agosto emette, all'ascella delle foglie superiori, un'infiorescenza formata generalmente da 3-5 fiori (talvolta da un singolo fiore), brevemente peduncolati.
I fiori hanno:
un caratteristico calice, con tubo lungo fino a 14 mm,  molto rigonfio con costolature largamente alate (larghe fino a 4 mm) e 5 denti triangolari, stretti, lunghi circa 1/5 del calice stesso;
una corolla relativamente piccola, con tubo cilindrico (uguale al calice), stretto, bianco con venature verticali violacee e 5 petali ovali lanceolati (separati da minute pliche bifide) di colore blu-azzurro,  bianchi alla fauce, disposti in modo piano rispetto al tubo;
5 stami;
ovario supero.

Il frutto della "genziana alata" (G. utricolosa) è una capsula deiscente, oblunga, contenente numerosi semi neri, ellissoidali.

Vegeta, da 1400 a 2000 m s.l.m., in prati e pascoli umidi del Centro-Nord (fatta eccezione per la Liguria) e della Campania.

L'epiteto specifico (dal latino utriculum = otre) fa riferimento al caratteristico calice rigonfio di questa piantina.

banner meteofunghi