www.meteofunghi.it

Impatiens noli-tangere    L.    -    Famiglia delle Balsaminaceae

Una raffica di piccoli semi può investire improvvisamente l'escursionista che attraversa il sottobosco ricco di piante di Impatiens. Le specie appartenenti a questo Genere, infatti, sono dotate di capsule che, a maturità, quando vengono toccate, proiettano a grande distanza i numerosi semi in esse contenuti.
Impatiens noli-tangere ("non-mi-toccare", "balsamina gialla") è una pianta spontanea in Europa; le altre specie appartenenti allo stesso Genere non sono autoctone.

È una pianta annua, alta fino a 15 cm, con fusto poco robusto, cilindrico, cavo, ingrossato ai nodi.

Ha foglie alterne, lungamente picciolate, a lamina ovato-lanceolata con margine dentato ottuso.

I fiori, ermafroditi, portati da lunghi peduncoli incurvati, posti in racemi ascellari, si aprono nei mesi estivi e sono caduchi.
Sono appesi, in numero di 2-5, al peduncolo per la parte superiore tramite 5 sepali ovato-acuminati, bianchi, che sorreggono la corolla.
La corolla, a forma di tubo conico, terminante con uno sperone ricurvo, porta 5 petali concresciuti: uno superiore a forma di cappuccio, due laterali minori e altri due inferiori lunghi e spatolati; tubo corollino e petali sono di colore giallo con punteggiatura rossa sulla fauce.
L'ovario è supero e pentaloculare; lo stimma, a 5 denti, è subsessile.

Il frutto è una capsula provvista di 5 valve a spirale, deiscenti.

Presente nelle regioni dell'Italia continentale, con l'eccezione della Puglia e della Lucania, fino a 1500 m, predilige i boschi freschi ed umidi.

È una pianta officinale.

banner meteofunghi