www.meteofunghi.it

Limbarda crithmoides    (L.) Dumort.    -    Famiglia delle Asteraceae

L'"enula bacicci" (Limbarda crithmoides) è una pianta erbacea perenne a portamento cespuglioso, alta fino a 70 cm, con fusti eretti, ramificati in alto, legnosi alla base, propagantesi anche tramite la caduta dei germogli ascellari.

Ha foglie alterne, sessili, carnose, verde glauco, lineari-cilindriche, lunghe fino a 4,5 cm e con diametro fino a 3 cm; le più grandi, talvolta, con tre dentini all'apice, le minori raccolte in fascetti ascellari.

Da luglio a novembre sviluppa infiorescenze sotto forma di capolini solitari (con diametro fino a 3 cm) di colore giallo oro, con fiori ligulati del raggio femminili (lunghi fino a 15 mm), fiori tubulosi del disco ermafroditi (lunghi circa 5 mm) e involucro cilindrico-emisferico formato da brattee squamiformi, lineari-lanceolate, disposte in più serie.

Il frutto (cipsela) secco indeiscente della L. crithmoides è formato da un achenio pubescente-irsuto sormontato da un pappo a peli rossastri.

L'"enula bacicci" è comune nelle zone costiere; cresce su rocce, dune, prati salmastri.

È una pianta commestibile, ma con odore poco gradevole; in alcune località viene consumata sia cruda che cotta.

banner meteofunghi