www.meteofunghi.it

Monotropa hypopitys    L.    -    Famiglia delle Ericaceae

Pianta perenne, sapro-micotrofica (saprofita ed in simbiosi con funghi del Gen. Tricholoma), alta fino a 30 cm,  priva di clorofilla, di colore giallastro o bianco, Monotropa hypopitys è provvista di radice rizomatosa ricoperta da un groviglio intricato di micorrize (simbiosi tra radici ed ife fungine); ha un fusto ceroso ed un po' peloso-ghiandoloso, privo di ramificazioni.

Il fusto di questa pianta è ricoperto da foglie sessili, alterne, a forma di squame ovato-oblunghe, intere o fimbriate, più fitte alla base e rade verso l'apice.
 
L'infiorescenza appare in estate; è raccolta in un racemo terminale unilaterale di 6-18 fiori, dapprima pendulo, poi tardivamente eretto.
I fiori, brevemente puduncolati, dotati di brattee membranacee ed emananti un leggero odore di vaniglia, hanno:
un calice con 4-5 sepali completamente liberi (calice dialisepalo) oblungo-spatolati e trasparenti;
una corolla campanulata a base gibbosa, internamente pelosa, con 4-5 petali completamente liberi (corolla dialipetala), giallastri e trasparenti, da oblunghi a oblungo-spatolati;
8-10 stami con antere rimose (con piccole fenditure);
uno stilo eretto, con stigma peloso diviso in 5 lobi che formano un disco;
ovario supero.

Il frutto di questa singolare Ericacea è una capsula ovoidale (di circa 6 mm) a deiscenza loculicida (aprentesi per fessurazioni longitudinali) contenente numerosi semi provvisti di ali opposte all'apice.

Presente in tutte le regioni italiane, ad esclusione della Puglia, vegeta in boschi umidi da 500 m a 1600 m s.l.m.

banner meteofunghi