www.meteofunghi.it

Neotinea ustulata   (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W. Chase    -    Famiglia delle Orchidaceae

È una graziosa orchidea abbastanza piccola, alta fino a 30 cm, con due bulbotuberi globosi e fusto eretto, cilindrico.

Ha una rosetta di 3-5 foglie basali oblungo-lanceolate, verdi glaucescenti e foglie cauline squamiformi, guainanti il fusto.

Tra aprile e luglio (talvolta fino ad agosto sulle Alpi) sviluppa una densa infiorescenza che, nella parte superiore (dove i fiori sono ancora chiusi) è di colore bruno rossiccio, come fosse "bruciacchiata" (da cui l'epiteto specifico, dal latino ustulatus = torrefatto, bruciato); inizialmente conica, poi ovoide o cilindrica, l'infiorescenza è provvista di brattee lanceolate e di 15-60 fiori profumati, che hanno:
tepali riuniti in un breve casco emisferico, con punte un po' acuminate. I 3 tepali esterni ovato-lanceolati, bruno rossastri esternamente e più chiari con striature bruno-violacee internamente; i tepali interni più corti, lineari, rosa;
un labello più lungo che largo, bianco punteggiato di rosso, con lobi laterali aperti; il mediano più lungo del casco, appena bilobato, talvolata con un dentino tra i lobi;
sperone cilindrico, leggermente ricurvo verso il basso.

I frutti di questa Orchidacea sono capsule contenenti numerosi semi di piccole dimensioni.

Presente in tutte le regioni continentali italiane, vive in praterie, pascoli, cespuglieti fino a 2100 m s.l.m. È più comune in località montane.

banner meteofunghi