www.meteofunghi.it

Ophrys funerea    Viv.    -    Famiglia delle Orchidaceae

Ophrys fusca Link è ora considerato sinonimo osoleto di Ophrys funerea Viv., ma c'è chi considera quest'ultima una varietà di Ophrys fusca (Ophrys fusca subsp. funerea (Viv.) Arcang), che si differenzierebbe da Ophrys fusca subsp. fusca per avere una fioritura più tardiva, fiori ravvicinati medio-piccoli, labello piccolo, non piegato alla base, con bordo giallo assente o poco evidente, colorazione del labello nel quale si evidenzia nella parte distale una pelosità con due tonalità di colore (rossastra intorno alla macula, nerastra verso l’apice), solco longitudinale evidente sul labello fino a tutta la lunghezza della macula, macula grande e scura con lunule grigio-bluastre o rossastre.

Ophrys funerea è una pianta perenne, di aspetto molto variabile, generalmente piuttosto piccola (di altezza inferiore a 30 cm), con fusto eretto e robusto ed una rosetta di foglie basali abbastanza larghe e corte.

Questa orchidea sviluppa, tra marzo e giugno, un'infiorescenza lassa, generalmente con non più di 8 fiori.
I fiori hanno:
sepali di colore verdastro; i laterali opposti e ad apice ottuso, il centrale fortemente ripiegato in avanti e ad apice arrotondato;
petali più piccoli dei sepali, stretti, allungati, di colore da giallo-verdastro a bruno-verdastro;
labello un po' convesso, allungato e trilobato (con il lobo mediano a sua volta appena bilobato) a superficie vellutata di colore bruno-rossastro (talvolta con sottile margine giallastro), con macula bilobata di colore variabile, dal grigiastro al bluastro e solco longitudinale fino a tutta la lunghezza della macula.

Presente nella maggior parte dele regioni italiane (assente nel Triveneto, nella Valle d'Aosta, in Calabria, Sicilia, Campania e Molise), vegeta, fino a 600 m s.l.m., in pascoli magri, macchie, garighe, incolti, radure boschive, su suolo calcareo.

banner meteofunghi