www.meteofunghi.it

Orchis pauciflora   Ten.    -    Famiglia delle Orchidaceae

Può essere confusa con due orchidee simili, a fiori gialli: Orchis provincialis Balb. ex Lam. & DC. e Orchis pallens L. È facilmente distinguibile dalla prima, che è provvista di foglie maculate e dalla seconda che non ha alcuna macchia sul labello.

Alta fino a 30 cm, ha due rizotuberi ellittici e fusto eretto e cilindrico.

È provvista di una rosetta di 3-4 foglie basali (lunghe circa 10 cm) oblunghe o lanceolato-lineari, acute, e di foglie cauline inguainanti la parte inferiore del fusto.

Tra marzo e giugno sviluppa una corta infiorescenza cilindrica, lassa, con pochi fiori (cui fa riferimento l'epiteto specifico, dal latino paucus + floris = povero di fiori) collocati all'ascella di brattee membranose giallo verdognole.
I fiori, gialli, relativamente grandi, sono composti da:
2 tepali laterali esterni, eretti, ovati ed ottusi, giallo chiaro o quasi bianchi;
un casco formato dalla connivenza dei 2 tepali interni (più piccoli) con il tepalo mediano esterno;
labello giallo sulfureo, più largo che lungo, a margine crenulato, trilobo, con il lobo mediano un po' più lungo dei laterali (che sono incurvati verso il basso) e dotato di macchioline porpora scuro;
sperone arcuato, cilindrico, ascendente;
ovario infero.

I frutti di questa orchidacea sono capsule contenenti numerosi semi molto piccoli.

Presente nelle regioni peninsulari, in Sicilia, Liguria ed Emilia-Romagna, vive in prati aridi, boschi radi, garighe, cespuglieti, fino a 1500 m s.l.m. Predilige substrati calcarei.

banner meteofunghi