www.meteofunghi.it

Orchis simia    Lam.    -    Famiglia delle Orchidaceae

Questa simpatica orchidea, alta fino a 40 cm, con fiori il cui labello somiglia al corpo di una scimmia (da cui deriva l'epiteto specifico, dal latino simia = scimmia), ha due rizotuberi ovali ed un fusto eretto e robusto, verde bruno.

È provvista di una rosetta di 3-6 foglie basali patenti (le interne più erette ed abbraccianti il fusto), ovato-lanceolate, lunghe fino a 15 cm; talvolta anche di 1-2 foglie cauline bratteiformi, inguainanti il fusto.

Tra aprile e giugno sviluppa una corta infiorescenza, abbastanza densa, inizialmente cilindrica, poi ovoide, con brevi brattee appuntite, biancastre o verdastre ed 8-20 fiori, relativamente grandi, che si aprono ad iniziare dalla sommità dell'infiorescenza (caratteristica unica tra le orchidee italiane), costituiti da:
un casco formato dai 3 tepali esterni, ovato-lanceolati ed appuntiti, saldati alla base, biancastri con striature violacee;
2 tepali interni simili a quelli esterni (ma un po' più piccoli), nascosti sotto il casco;
un labello biancastro con macchie purpureo-violacee, cosparso di ciuffi di peli color porpora nella sua parte mediana, trilobato, a lobi stretti e allungati, i laterali viola, arrotolati su sè stessi (simulanti le braccia di una scimmia), il lobo mediano più lungo e nastriforme e diviso in 2 lobuli lineari (simulanti le zampe), viola, divergenti e ricurvi verso l'alto, separati da un dentino (simulante la coda);
un corto sperone cilindrico, biancastro, orizzontale o discendente;
gimnostemio eretto, rosa chiaro, con antera ovoide violacea.

I frutti dell'O. simia sono delle capsule con 6 costolature, contenenti numerosi, piccoli semi.

Presente in quasi tutte le regioni italiane (assente soltanto nella Valle d'Aosta e nelle Isole), vegeta in garighe, cespuglieti, incolti e boschi radi, fino a 1800 m. s.l.m. Predilige substrati calcarei.

banner meteofunghi