www.meteofunghi.it

Valeriana tripteris    L.    -    Famiglia delle Valerianaceae

È una pianta erbacea perennante, alta fino a 50 centimetri, provvista di rizoma profumato, orizzontale, legnoso e ramificato e di fusti fertili ascendenti, cilindrici, rossastri, striati, pubescenti ai nodi.

Ha foglie basali lungamente picciolate (picciolo, peloso, lungo fino a 5 cm) raccolte in rosette, con lembo ovato o triangolare a base cordata e margini dentellati. Foglie cauline inferiori opposte e brevemente picciolate; cauline superiori quasi sessili e divise in tre segmenti (da cui deriva l'epiteto specifico tripteris), lineari-lanceolati (quello centrale più sviluppato) a margini dentati.

Nella tarda primavera e in estate produce un'infiorescenza terminale corimbosa un po' lassa, con brattee lineari. I fiori hanno:
un calice con tubo che aderisce all'ovario;
corolla (lunga fino a 5 mm) con petali parzialmente saldati tra di loro (gamopetala), campanulata, con petali rosa chiaro;
ovario infero.

I frutti della Valeriana tripteris, ovali e più o meno allungati (lunghi fino a 5 mm)  sono cipsele con pappo piumoso.

È presente al Centro-Nord, in Campania e Calabria. Vive nei boschi, al margine dei corsi d'acqua, in luoghi rocciosi ombrosi ed umidi, da 600 m a 2000 m s.l.m., occasionalmente a quote superiori.

Anche questa Valeriana è una specie officinale.

banner meteofunghi