www.meteofunghi.it

Amanita crocea    (Quél.) Sing.

È un fungo elegante, talvolta scambiato con l'Amanita caesarea ("ovolo") che si differenzia soprattutto per l'anello evidente e persistente, il gambo sprovvisto delle tipiche zigrinature dell'A. crocea e per i colori più vivaci del cappello.

Il cappello dell'A. crocea, che può raggiungere i 10 cm di diametro, è emisferico o campanulato nel giovane, appianato nell'adulto, di colore generalmente arancione e può essere coperto da lembi biancastri del velo generale; il margine del cappello è, di norma, striato scanalato.
Il gambo é slanciato, fistoloso (cavo nell'adulto), giallo arancio chiaro, decorato da zigrinature di colore più chiaro; alla base è inguainato da una volva bianca e consistente.
Le lamelle, di colore chiaro, con sfumatura arancione a maturità (più evidente nel filo), sono fitte e arrotondate al gambo.
La carne, biancastra o arancio chiaro, è tenera e fragile, perlomeno nel cappello; è inodore.
Cresce nei boschi dalla tarda primavera all'autunno.
È commestibile se ben cotto (utilizzare soltanto il cappello).

banner meteofunghi