www.meteofunghi.it

Amanita fulva    Fr.

Questa elegante Amanita della Sez. Amanitopsis si distingue facilmente dalle specie simili per il colore rosso bruno del cappello, la volva che si macchia di color ruggine e per il gambo liscio.

Il cappello dell'A. fulva può raggiungere i 10 cm di diametro; dapprima campanulato, a maturità un po' depresso con umbone di norma abbastanza pronunciato, ha il margine nettamente striato. La cuticola è di colore arancione, rosso bruno, più scura al centro del cappello e chiara al margine.
Il gambo, cavo, piuttosto slanciato, cilindrico attenuato verso l'alto, raggiunge i 12 cm di altezza; la superficie è liscia, concolore al cappello ma più chiara. È dotato di una volva membranosa, sottile, bianca con macchie rugginose.
Le lamelle, adnate ed abbastanza fitte, sono bianche con lievi riflessi giallastri.
La carne, poco spessa, tenera e friabile, è biancastra e pressoché priva di odore e sapore.
Cresce nei boschi dall'estate all'autunno.
È un fungo commestibile dopo adeguata cottura.

banner meteofunghi