www.meteofunghi.it

Aureoboletus moravicus    (Vacek) Klofac

È molto simile allo Xerocomus tumidus, con il quale viene anche sinonimizzato.

Questa bella, piccola, boletacea ha un cappello che di norma non supera i 7 cm di diametro, inizialmente emisferico, poi convesso, infine appianato. La cuticola, aderente e finemente vellutata, eccedente al margine, è di colore nocciola, giallo brunastro, bruno rossiccio.
Il gambo, pieno, ventricoso e rastremato appuntito in basso, ha una superficie biancastra in alto, quasi concolore al cappello (in genere un po' più chiara) in basso e decorata da uno pseudo-reticolo leggermente più scuro.
I tubuli, gialli, depressi presso il gambo, terminano in pori mediamente grandi, inizialmente dello stesso colore dei tubuli, ocra giallastri nel fungo maturo.
La carne è compatta, biancastra, leggermente ocracea alla base del gambo, di sapore dolce e odore gradevole ma piuttosto debole.
Cresce dall'estate all'autunno sotto latifoglie; è più comune nei boschi di quercia.
È un fungo commestibile.

banner meteofunghi