www.meteofunghi.it

Butyriboletus fechtneri    (Velen.) Arora & J.L. Frank

Il cappello del Butyriboletus fechtneri può raggiungere i 20 cm di diametro. Inizialmente emisferico, poi convesso-pulvinato con margine un po' eccedente, ha una cuticola aderente, finemente feltrata, di colore caffellatte, nocciola o grigio crema.
Il gambo, mediamente alto (8-15 cm), inizialmente abbastanza tozzo ed un po' ventricoso, talvolta un po' radicante, tende a diventare cilindrico con base leggermente ingrossata. La superficie giallo oro è ornata da un reticolo dello stesso colore nella porzione superiore, sfumato di rosso carminio nella metà inferiore, talvolta soltanto nella parte mediana.
I tubuli, adnati (talvolta un po' decorrenti) ed abbastanza lunghi, terminano in pori molto piccoli e arrotondati nel fungo giovane, più ampi ed angolosi nell'adulto; tubuli e pori, inizialmente giallo oro, si colorano col tempo di olivastro e virano al verde azzurro alla pressione.
La carne del cappello è soda nel fungo giovane, molle a maturità; quella del gambo è fibrosa. Di colore giallo chiaro, alla sezione vira all'azzurro nel cappello ed all'apice del gambo, al rosso carminio alla base del gambo. Emana un debole odore gradevole nel giovane, sgradevole invecchiando; ha un sapore dolciastro.
Fungo poco comune, cresce, dall'estate all'autunno, nei boschi caldi di latifoglie, raramente sotto peccio (Picea excelsa), su suolo calcareo.
È commestibile.

banner meteofunghi