www.meteofunghi.it

Cantharellus friesii    Quél

Simile al C. cibarius, questo "galletto", relativamente poco comune, ha dimensioni inferiori, colori aranciati e carne meno soda.

Il cappello del C. friesii di norma non supera i 4 cm di diametro. Liscio, con fibrille minutissime, da convesso a depresso, talvolta imbutiforme, ad orlo ondulato-crespato e leggermente villoso, è di colore arancio abbastanza carico.
Ha un gambo alto fino a 4 cm, liscio, cilindrico, attenuato e vellutato alla base, concolore al cappello.
Nella parte inferiore del cappello sono presenti delle pliche (pseudo lamelle) con diverse anastomosi, decorrenti, grossolane, spesse, di color salmone.
Possiede una carne elastica ed un po' fibrosa, di colore biancastro o arancio pallido, emanante un odore simile a quello del Cantharellus cibarius e di sapore leggermente acidulo.
Fungo poco frequente, fruttifica in estate - autunno, prevalentemente nelle scarpate muscose e molto umide dei boschi di faggio, castagno ed abete rosso.
È un fungo commestibile.

banner meteofunghi