www.meteofunghi.it

Cortinarius glaucopus    (Schaeff.) Fr.

Il cappello del Cortinarius glaucopus può raggiungere i 15 cm di diametro; inizialmente sub-emisferico o convesso diventa col tempo piano convesso, con margine involuto. Ha una cuticola liscia, vischiosa a tempo umido, bruno rossiccia (talvolta con sfumature verdastre specialmente verso il margine), ornata da numerose fibrille innate, radiali, scure.
Il gambo, alto fino ad 8 cm, è tozzo, pieno, con una superficie blu lilla, talvolta sfumata di verdastro; è dotato di un bulbo marginato.
Le lamelle sono fitte, adnate, smarginate, dello stesso colore del gambo.
La carne è soda, piuttosto dura nel gambo, biancastra nel cappello, azzurro chiaro nel gambo, giallastra nel bulbo. Di sapore dolciastro, emana un odore "urinoso - spermatico".
Con gli alcali, la carne si colora di brunastro, la cuticola del cappello di rosso brunastro.
Cresce nei boschi in autunno; è più comune nelle foreste montane di abete bianco (Abies alba) e peccio (Picea excelsa).
È un fungo non commestibile.

banner meteofunghi