www.meteofunghi.it

Lactarius azonites    (Bull.) Fr.

Il cappello del Lactarius azonites può raggiungere gli 8 cm di diametro; inizialmente convesso, presto appianato e un po' gibboso con largo umbone ottuso, infine un po' depresso, ha l'orlo ondulato, nel giovane un po' involuto. La cuticola è feltrata, asciutta, opaca, di colore prevalentemente grigiastro non uniforme e con chiazze ocracee.
Il gambo, alto fino a 7 cm, pieno, poi farcito, rigido e fragile è un po' ricurvo, con una superficie biancastra, tendente col tempo ad assumere colorazioni ocracee soprattutto alla base; alla manipolazione tende a macchiarsi di rosa.
Le lamelle, sub-decorrenti e mediamente fitte, sono di colore ocra pallido o giallognole.
La carne, bianca, al taglio si colora di rosa. Di sapore fruttato o leggermente acre, emana un debole odore grato.
Il latice è abbondante, bianco immutabile se isolato, tendente a virare al salmone, rosa mattone sulle lamelle, sulla carne e su altre parti del fungo.
Cresce prevalentemente sotto quercia o castagno dall'estate all'autunno.
È un fungo non commestibile.

banner meteofunghi