www.meteofunghi.it

Lactarius pallidus    Pers.

Questo lattario abbastanza grande ha un cappello con diametro di oltre 10 cm, convesso ed a margine involuto nel giovane, poi appianato, infine depresso, dotato di una cuticola viscida a tempo umido, brillante a tempo secco, di colore crema rosa chiaro, crema-carnicino, ocra chiaro, talvolta biancastro, a volte decorato da alcune guttule.
È provvisto di un gambo alto fino a 10 cm, farcito, presto tipicamente cavo, concolore al cappello, ma imbrunente alla base, pruinoso nella parte superiore, talvolta con guttule rugginose.
Ha lamelle fitte, adnate o decorrenti, concolori al cappello e con macchie rugginose nel fungo maturo.
La carne, un po' elastica, di colore crema chiaro, ruggine alla base del gambo, ha sapore acre ed emana un debole odore fruttato.
Secerne un latice bianco, immutabile, di sapore mite, poi piccante.
Questo Lactarius è molto comune nei boschi di faggio dalla tarda estate all'autunno.
Non è commestibile.

banner meteofunghi