www.meteofunghi.it

Laeticutis cristata    (Schaeff.) Audet

Il cappello, di colore giallo brunastro, con sfumature verdastre più o meno evidenti, raggiunge gli 11 cm di diametro; è di forma irregolare, generalmente di ventaglio, lobato ed espanso, talvolta depresso. La cuticola, tomentosa ed areolata, tende un po' a squamarsi. Il margine è sottile, più o meno ondulato e leggermente involuto.
Il gambo, di norma corto (max 3 cm di altezza) ed eccentrico, è finemente vellutato e concolore al cappello, ma in genere più chiaro.
I tubuli sono corti (1-4 mm), decorrenti sul gambo. I pori, irregolari, lacerati, inizialmente bianchi, tendono ad ingiallire un po' con l'età.
Ha carne coriacea, cassante, fragile specialmente negli esemplari adulti, biancastra, con odore fungino e sapore amarognolo.
Cresce nei boschi, in estate e autunno, su residui legnosi interrati.
Si può considerare non commestibile a causa delle caratteristiche della carne.

banner meteofunghi