www.meteofunghi.it

Lepista sordida    (Schumach.) Singer

Facilmente confondibile con Lepista nuda (Bull.) Cooke, si distingue da questa per le dimensioni inferiori, per i colori generalmente meno vivaci e per il diverso ed appena percettibile odore.

Il cappello della L. sordida (con diametro massimo di 8 cm), inizialmente convesso con accenno di umbone, poi spianato e talvolta depresso, è igrofano, la cuticola infatti, liscia e facilmente asportabile, con tempo secco è lucente e di colore grigio violaceo chiaro, talvolta lilla violetto o rosa ocra, con tempo umido brunastra ed a margine finemente striato.
Il gambo di questo fungo, alto fino ad 8 cm,  è cilindrico,  a volte un po' ingrossato alla base, spesso incurvato, fibrilloso-striato, concolore al cappello.
Ha lamelle abbastanza fitte, uncinato-adnate o lievemente decorrenti, talvolta viola intenso, più frequentemente rosa lilacino chiaro o biancastre con sfumature rosa nel giovane, brunastro violacee a maturità.
La carne, sottile ed acquosa nel cappello, fibrosa nel gambo, è grigio lilacina pallida o biancastra con sfumatura rosa, talvolta violacea; quasi insapore, emana un odore piuttosto debole, fungino o rancido.
Fungo ubiquitario, ma più frequente nei boschi, cresce dall'autunno inoltrato alla primavera, perlomeno in località a clima non molto rigido.
È commestibile, ma di scarso valore.

banner meteofunghi