www.meteofunghi.it

Lycoperdon mammiforme    Pers.

Alto fino ad 8 cm, è costituito da una testa rotondeggiante o a forma di pera capovolta e da un gambo (pseudostipite) di norma molto poco pronunciato. L'esoperidio, tipicamente mammellonato (cui si riferisce l'epiteto specifico latino: mammiforme = a forma di mammella),  è coperto inizialmente da un velo fioccoso bianco che si dissocia presto in placche cremose, lasciando intravede la superficie sottostante di colore rosa chiaro. Le placche, molto labili, persistono più a lungo sul piccolo stipite che può apparire come avvolto da una volva.
La carne (gleba), inizialmente bianca e compatta, diviene prima giallastra, poi verdastra, infine pulverulenta per la maturazione delle spore, che fuoriescono per lacerazione dell'involucro (peridio) racchiudente la gleba. Ha odore e sapore deboli e gradevoli.
Cresce nei boschi in estate - autunno; è più comune sotto latifoglie in località non troppo fredde.
È commestibile da giovane, quando la gleba è ancora bianca e compatta, privato del peridio e dello pseudostipite.

banner meteofunghi