www.meteofunghi.it

Mycena rosea    Gramberg

Questa graziosa Mycena, molto comune nei boschi soprattutto nell'areale mediterraneo, ha un cappello umbonato, poco carnoso, sottile e fragile, inizialmente conico campanulato, poi disteso, infine spianato, con un diametro di 3-8 cm. La cuticola, di un bel colore rosa, talvolta sbiadito specialmente al margine del cappello, essendo M. rosea un fungo igrofano, è liscia, leggermente untuosa e striata al margine per trasparenza.
Il gambo, alto 3-7 cm, cilindrico, tubuloso, fragile, con base avvolta da abbondante micelio, è di colore biancastro, talvolta con sfumature rosate.
Le lamelle, adnato-smarginate, fragili, larghe, ventricose e sottili, sono di colore biancastro con sfumature rosate.
Ha una carne esigua, un po' acquosa, di colore biancastro rosato, emanante un odore rafanoide e con sgradevole sapore di patata cruda.
Cresce nei boschi, in autunno, spesso anche all'inizio dell'inverno in ambiente mediterraneo.
È un fungo tossico.

banner meteofunghi