www.meteofunghi.it

Russula fragilis    Fr.

Questa piccola, graziosa russula è riconoscibile per le sue dimensioni, la cuticola del cappello liscia e brillante, le lamelle bianche con filo quasi sempre eroso o seghettato, il particolare e gradevole odore, il sapore immediatamente molto piccante e la carne fragilissima, cui allude l'epiteto specifico (latino fragilis = fragile).

Il cappello, che di norma non supera i 6 cm, può talvolta raggiungere i 10 cm di diametro; è emisferico ad apice appianato ed orlo inflesso nel giovane, poi  piano-convesso, a piena maturazione piano-depresso con avvallamento centrale talvolta profondo ed orlo regolare o sinuato-lobato con margine ottuso, molto sottile e striato per trasparenza. Ha una cuticola asportabile per circa un terzo o metà del raggio del cappello, liscia, brillante, quasi untuosa a tempo umido, asciutta e finemente zigrinata al margine con tempo secco, di colore rosa rossastro, viola, lilla chiaro, rosa lilacino, spesso variegata di verdastro, con disco di norma più scuro; seppur raramente, può assumere colorazioni crema isabella.
Ha un gambo dapprima sodo e pieno, poi elastico, infine fragile ed internamente vuoto, alto fino a 7 cm, prevalentemente cilindrico, talvolta clavato, spesso incurvato alla base e svasato all'apice, con superficie rugosetto-striata, pruinosa in alto, bianca, tendente ad ingiallire a piena maturità.
Le lamelle, molto fragili, bianche, da serrate a mediamente fitte, dritte, arrotondato-annesse al gambo con qualche forcatura, collegate da anastomosi, hanno il filo quasi sempre irregolare da eroso a seghettato.
La carne, inizialmente abbastanza soda, presto fragilissima, friabile, è di scarso spessore nel cappello, all'interno del gambo inizialmente compatta, poi sempre più grumosa fino al suo dissolvimento. Ha un sapore decisamente piccante ed emana un caratteristico, gradevole odore fruttato, di bonbon inglesi, di farina di cocco.
Cresce nei boschi dalla tarda estate all'autunno, anche in inverno in ambiente mediterraneo.
È un fungo non commestibile.

banner meteofunghi