www.meteofunghi.it

Sarcodon cyrneus    Maas Geest.

Sarcodon cyrneus ha un capello abbastanza grande (può raggiungere i 12 cm di diametro), inizialmente convesso, poi appianato, a margine eccedente, irregolare, anche lobato, fessurato nell'adulto, a cuticola asciutta, prima liscia, poi finemente screpolata e sottilmente areolata, nocciola rosa con macchie più scure specialmente negli esemplari maturi e margine più chiaro.
È dotato di un gambo tozzo, talvolta eccentrico, concolore al cappello, ristretto alla base che è feltrata, parzialmente coperto dagli aculei dell'imenoforo.
L'imenoforo di questo fungo è costituito da fitti aculei lungamente decorrenti sul gambo, biancastri nel giovane, poi marrone rossastro vinoso, più chiari all'estremità.
Ha carne compatta, dura e fragile, biancastra in giovane età, bruno vinoso nel fungo maturo, nerastra verso la base, con odore fungino e sapore decisamente amaro.
Cresce nei boschi di leccio e di quercia da sughero, dall'autunno all'inizio dell'inverno.
Non è commestibile.

banner meteofunghi