www.meteofunghi.it

Suillus bovinus    (L.) Roussel

Questo "pinarolo" (nome volgare dei funghi appartenenti al gen. Suillus) di taglia medio-piccola, ha un cappello che può raggiungere i 10 cm di diametro, inizialmente emisferico con margine sottile involuto, poi convesso, infine irregolarmente appianato. La cuticola del cappello è lucente, viscida con tempo umido, difficilmente separabile, di colore rosa arancio, nocciola chiaro o giallastro.
Ha un gambo alto fino a 10 cm, pieno ed elastico, cilindrico, spesso svasato all'apice, frequentemente ricurvo, a superficie liscia, concolore al cappello o più chiaro; presenta residui miceliari arancioni alla base.
I tubuli, corti e difficilmente separabili dalla carne del cappello, terminano in pori che negli esemplari adulti diventano molto grandi ed angolosi; pori e tubuli sono di colore giallo verdognolo,
La carne, piuttosto scarsa, è tenera nel giovane, elastica, molle e spugnosa nel fungo maturo, di colore giallo chiaro nel cappello, giallo arancione nel gambo. Ha odore e sapore gradevoli, ma molto deboli.
Cresce, dalla tarda primavera all'autunno inoltrato, sotto pini a due aghi.
È un fungo commestibile, ma scadente specialmente se maturo.

banner meteofunghi