www.meteofunghi.it

Volvopluteus gloiocephalus    (DC.) Vizzini, Contu & Justo

Il cappello del Volvopluteus gloiocephalus può raggiungere i 14 cm di diametro; inizialmente conico campanulato, diventa col tempo piano convesso, infine quasi disteso con largo umbone. La cuticola è liscia, untuosa, viscosa, bianco grigiastra o grigio brunastra, più scura al centro, ornata da fibrille radiali; è asportabile.
Il gambo, alto fino a 15 cm, è pieno, quasi cilindrico, leggermente rastremato in alto ed un po' bulboso alla base; la superficie è liscia, glabra, sericea e di colore biancastro. La base è avvolta da una volva a sacco, bianca, membranosa e fragile.
Le lamelle sono libere al gambo, abbastanza fitte, larghe e ventricose, con filo leggermente fioccoso; inizialmente bianche, a maturità vengono colorate di rosa sporco dall'emissione delle spore.
La carne è tenera e bianca. Emana un caratteristico odore di rapa - ravanello; ha un sapore un po' astringente.
Cresce prevalentemente nel tardo autunno, talvolta in primavera, nei prati, negli orti, nei giardini.
È un fungo commestibile di scarso valore a causa del cattivo odore.

banner meteofunghi